Asian tigers: uno sguardo alle scuole della Corea del Sud e di Singapore

di Mario G. Dutto

ABSTRACT:  Le indagini valutative internazionali hanno aperto uno scenario globale mettendo in evidenza sistemi scolastici prima sconosciuti. In questo contesto le ‘Asian tigers’ hanno interessato esperti e analisti per la persistenza di elevati livelli di performance dei loro studenti. Le politiche educative della Repubblica di Corea e di Singapore, Paesi diversi per dimensioni e per storia, ma entrambi al vertice nelle indagini TIMSS e PISA per oltre un decennio, sono un terreno da indagare per capire le ragioni dei risultati ottenuti nelle valutazioni standardizzate. In questa prospettiva, nel presente contributo si affrontano, con un approccio descrittivo, le due diverse strade seguite dalla Corea e da Singapore nella costruzione e nello sviluppo dei propri sistemi scolastici. Nell’Asian way al cambiamento emergono diversità culturali (‘education fever’ in Corea e l’approccio ‘ability-driven’ di Singapore) da considerare. Accanto alle criticità (stress per gli studenti, rote learning…) che le scuole di entrambi i Paesi conservano e stanno affrontando, nel contributo si evidenziano risultati raggiunti nel contenimento del numero di studenti insufficienti e l’elevata quota di studenti eccellenti. Il saggio vuole contribuire ad avviare la riflessione e l’analisi.

Mario G. Dutto, dal 1998 al 2010 Direttore Generale al Ministero dell’Istruzio­ne, Università e Ricerca. Ha pubblicato diversi articoli sui temi della scuola e dello sviluppo professionale degli insegnanti, ha fatto parte di commissioni di studio nazionali e internazionali e svolto attività di consulenza per istitu­zioni nazionali ed europee.

Lascia un commento

Devi essere collegato per inviare un commento.