Il mestiere di studente universitario: un campo per la ricerca riflessiva

di Francesco Consoli

ABSTRACT:  L’articolo costituisce una rilettura della ricerca di A. Coulon su ‘Il mestiere di studente’ e del libro di G. Graf: ‘Clueless in Academe’ condotta sulla base del materiale raccolto nel corso di più di venti anni di pratica e ricerca riflessiva sulle trasformazioni del rapporto tra studenti e università condotte mediante le metodologie dell’apprendimento riflessivo. Uno dei punti centrali analizzati è il ruolo crescente della dissimulazione e dell’ipocrisia istituzionale sia per quanto riguarda gli studenti, che l’Università e i docenti. Nell’articolo si considera importante comprendere le ragioni e le pratiche di questo aspetto dell’esperienza degli studenti per sviluppare un apprendimento riflessivo, introdurre reali miglioramenti al curriculum informale e ridurre i fallimenti delle carriere degli studenti universitari.

Francesco Consoli, sociologo, ha insegnato Sociologia dell’organizzazione presso la Facoltà di Scienze statistiche della Sapienza Università di Roma e Sociologia delle professioni alla Facoltà di Sociologia dello stesso ateneo. Da anni è impegnato nello sviluppo di metodologie riflessive di apprendimen­to e partecipazione, sia nella didattica che nella formazione professionale e organizzativa. In questa prospettiva ha collaborato alla nascita di Reflective Learning Italia, associazione partner di Reflective Learning International.

Lascia un commento

Devi essere collegato per inviare un commento.