L’apprendistato in Europa

di Lisa Rustico

Abstract: L’istituto dell’apprendistato sintetizza il passato e può rappresentare il futuro dell’occupazione e della formazione giovanile in Europa. Sin dal Medioevo è stato uno dei contratti di lavoro più antichi e diffusi e, ancora oggi, molti Paesi al mondo, compresa l’Italia, stanno investendo nel suo rilancio. Di fronte al comune proposito di valorizzare l’apprendistato come il canale privilegiato per l’inserimento dei giovani nel mercato del lavoro, le risposte dei Paesi europei sono assai diversificate, oltre che complesse, alla luce delle sfide contemporanee e future del mercato del lavoro. Il presente articolo descrive e compara i sistemi nazionali di apprendistato in Germania, Gran Bretagna, Italia, Svizzera, soffermandosi su una selezione di aspetti – giuslavoristici e legati ai profili formativi – dell’istituto, al fine di evidenziare similitudini e differenze tra i Paesi. L’analisi comparata intende mettere in luce i punti di forza e i punti di debolezza del modello italiano, in considerazione delle opportunità create dai recenti cambiamenti giuridico-istituzionali, a fronte dell’emergenziale situazione dei giovani nel mercato del lavoro.

Lisa Rustico, assegnista di ricerca presso l’Università di Modena e Reggio Emilia e dottoranda presso la Scuola Internazionale di Dottorato in ‘Formazione della Persona e Diritto del Mercato del Lavoro’, dove svolge una ricerca comparata sull’apprendistato in Italia e nel Regno Unito. È direttore scientifico di www.fareapprendistato.it e Research Fellow di Adapt nel campo della formazione per il mercato del lavoro.

lisa.rustico@unimore.it

Lascia un commento

Devi essere collegato per inviare un commento.