La favola dei troppi laureati

di Andrea Cammelli
Abstract: Il contributo evidenzia che il ritardo nei tassi laurea del Paese non è stato colmato e pone in discussione l’idea che la struttura economica e l’assetto istituzionale, così come attualmente si configurano, debbano costituire il riferimento per la determinazione dei fabbisogni di capitale umano. E’ necessario elevare la soglia educazionale, qui si sostiene, adottando strategie convergenti che orientino le iscrizioni verso indirizzi di studio funzionali alla crescita, migliorino l’efficacia del sistema universitario, rendano il sistema formativo più inclusivo, potenziando al contempo il sistema della formazione professionale.

Andrea Cammelli, già Professore di Statistica Sociale presso la Facoltà di Scienze Statistiche dell’Università di Bologna, ha fatto parte della Commissione per le rilevazioni statistiche presso l’UNESCO a Parigi ed è autore di numerose ricerche e pubblicazioni sul destino sociale dei laureati italiani. È fondatore e direttore del consorzio Almalaurea.
andrea.cammelli@unibo.it

Lascia un commento

Devi essere collegato per inviare un commento.