Introduzione a SD N°2 2013 – maggio-agosto 2013, Il Mulino Editore

Questo volume è il primo di una serie di tre numeri speciali dedicati al tema della Conoscenza, apprendimento, educazione ai tempi della crisi. In particolare questo Special Issue affronta il tema Education, Occupazione e crescita e copre  un’estrema  varietà  di  temi,  che vanno dalle forme organizzative della fornitura di istruzione, alle scelte individuali di accesso, che sono strettamente interconnesse  agli  esiti  individuali  sul  mercato  del  lavoro.

La sezione Saggi si apre con il contributo di Emilio Reyneri e Federica Pintaldi su Proseguire gli studi conviene ancora? Segue poi il saggio Vincenzo Mariani, Pasquale Montanaro e Marco Paccagnella sul declino delle immatricolazioni nell’università italiana. Il saggio di Floro Ernesto Caroleo è invece dedicato al tema dell’overeducation in Italia mentre quello Maurizio Avola e Anna Michelina Cortese si dedica al tema dell’istruzione e della qualità dell’occupazione in Sicilia. Infine, il saggio di Federica Corradi è dedicato alle Fachhochschulen e a come questo modello educativo parli al sistema italiano.

La sezione Scenari internazionali riporta tre contributi. Il primo è quello di Piero Cipollone (già presidente di INVALSI e attualmente Executive Director alla Banca Mondiale) che propone uno sguardo globale sull’istruzione oltre il 2015. A questo  seguono due interviste, la prima alla Commissaria europea della formazione Androulla Vassilliou e la seconda ad Hans Peter Blossfeld (attualmente professore all’Istituto  Universitario  Europeo,  noto  studioso  dei  modelli  formativi).

La sezione su Education, innovazione e sviluppo locale presenta una serie di contributi sul rapporto tra istruzione e realtà locali (scrivono in questa sezione Ennio Pattarin, Claudio Gentili, Aldo Geuna e Federica Rossi, Luigi Burroni e Alberto Gherardini, Marco Arlotti). E’ poi presentato il Dibattito su Scuola, concorrenza e regolazione che prende le mosse dagli  interventi  del  dibattito svolto presso l’Università Bocconi in occasione della presentazione della versione preliminare di Idee per la Crescita. Ne discutono Andrea Ichino, Andrea Gavosto (direttore Fondazione Agnelli) e Paolo Sestito (commissario INVALSI).

Fuori dalla Special Issue, si collocano alcuni contributi  sul tema dell’università  italiana  fra  processi  di  riforma  e  processi  di  valutazione: il saggio  di  Francesco  Miele e due ampi commenti di Giovanni Ragone e Carlo  Barone. La questione della valutazione dell’università è affrontata da Massimiliano Vaira con una sintesi del dossier prodotto dall’Osservatorio Internazionale Scuola  Democratica con Fondazione  Giovanni  Agnelli. Diverse recensioni, di testi nazionali e internazionali, chiudono il numero.

Lascia un commento

Devi essere collegato per inviare un commento.