Le immatricolazioni nell’università italiana: evidenze recenti e spunti di riflessione

di Pasquale Montanaro, Vincenzo Mariani e Marco Paccagnella

Abstract: Questo lavoro descrive la recente dinamica delle immatricolazioni nelle università italiane, ponendone in luce i possibili fattori sottostanti e discutendone le possibili implicazioni in termini di opportunità lavorative per i più giovani. Il numero di immatricolati nelle università italiane è in costante diminuzione da circa un decennio; la riduzione ha però riguardato in larghissima parte chi, con almeno 23 anni di età e non avendo mai prima considerato la possibilità di iscriversi all’università, aveva cercato di cogliere le opportunità offerte dai nuovi corsi triennali. Tra i più giovani, la flessione è stata più contenuta e si è in larga parte realizzata nell’ultima fase recessiva. Soprattutto tra gli studenti provenienti dall’istruzione tecnica e professionale, è in aumento il numero di chi decide di non iscriversi all’università, preferendo cercare lavoro o, al peggio, alimentando la schiera di coloro i quali non studiano, non lavorano e non cercano lavoro (cosiddetti NEET). Durante la crisi si è anche osservato un aumento delle immatricolazioni fuori dall’area di residenza, soprattutto da Sud verso il Nord del paese, con una polarizzazione delle iscrizioni verso gli atenei ritenuti migliori. Tutto ciò induce a una riflessione ampia sulle cause di tali fenomeni e su come queste siano collegate alla crisi in corso, che sembrerebbe spingere i giovani cercare subito un impiego, seppur precario, piuttosto che a intraprendere gli studi universitari.

Vincenzo Mariani è economista presso la Divisione Analisi e ricerca economica territoriale della Sede di Bari della Banca d’Italia. I suoi interessi di ricerca riguardano principalmente l’economia del lavoro e l’istruzione.

vincenzo.mariani@bancaditalia.it

Pasqualino Montanaro è economista presso l’Ufficio Analisi e ricerca economica territoriale della Sede di Ancona della Banca d’Italia. I suoi interessi di ricerca riguardano principalmente l’economia del lavoro e l’istruzione.

pasqualino.montanaro@bancaditalia.it

Marco Paccagnella è economista presso il Nucleo per la ricerca economica della Filiale di Trento della Banca d’Italia. I suoi interessi di ricerca riguardano principalmente l’economia del lavoro e l’istruzione.

marco.paccagnella@bancaditalia.it

Lascia un commento

Devi essere collegato per inviare un commento.