Uno sguardo oltre il 2015: in vista dei nuovi obiettivi del Millennium per l’istruzione

di Piero Cipollone

Abstract: Questa nota propone una riflessione sullo stato di attuazione dell’impegno della comunità internazionale a garantire una istruzione per tutti sancito già nella Dichiarazione dei Diritti dell’Uomo a Parigi nel 1948,  riaffermata e meglio definita in seguito, fino alla Dichiarazione del Millennium e ai Millennium Development Goals. La nota mette in rilevo come la promessa di una istruzione per tutti sia ancora lontana dall’essere onorata. Troppi bambini non hanno ancora accesso alla scuola. Molti di quelli sufficientemente fortunati da frequentare un’aula scolastica non acquisiscono alcune delle conoscenze, competenze e abilità necessarie ad ottenere un lavoro dignitoso e a partecipare come cittadini attivi alla vita sociale del proprio paese e della comunità internazionale. La constatazione di questo sostanziale fallimento, nonostante alcuni importanti successi, sta condizionando la discussione su quali debbano essere gli obiettivi della agenda per lo sviluppo nel campo dell’istruzione dopo il 2015.

Piero Cipollone dal 2010 riveste il ruolo di Executive Director per Italia, Albania, Grecia, Malta, Portogallo, San Marino e Timor Est nella Banca Mondiale. E’ anche Chairman della Commissione Audit della Banca e membro della Pension Fund Committee. In precedenza è stato Presidente dell’ INVALSI e ha diretto il settore Mercato del Lavoro nel Dipartimento Ricerca della Banca d’Italia. E’ stato visiting scholar nel Dipartimento di Economia dell’Università di Berkeley,  California. Ha pubblicato diversi articoli e saggi sui temi dell’economia del lavoro per riviste scientifiche quali American Economic Review e Journal of the European Economic Association. pcipollone@worldbank.org

Lascia un commento

Devi essere collegato per inviare un commento.